AUTENTICAZIONI & ATTRIBUZIONI


Perito ed Esperta d'Arte_Dott.ssa Tamara Follesa_Autenticazioni&Attribuzioni_Expertise & Consulenze_Stime&Valutazioni_Perizie & Inventari_CriticaD'Arte_CuratelaArtisti_

Quando si parla di opere d’Arte, il primo passo necessario per capire la reale portata di ciò che si possiede, anche in rapporto all’ ipotetico valore economico, è quello di determinarne l’autenticità o  la sua possibile attribuzione. La domanda più frequente che mi viene posta in relazione ad opere che spesso portano firme molto note o che possano essere ricondotte per assonanze stilistiche a nomi di rilievo, è se queste siano vere o false. In un mercato inondato di falsi, in cui ancora si fa confusione tra copia, riproduzione, multipli, originale, l’analisi delle opere d’arte, deve passare attraverso uno studio rigoroso e puntuale, che possa mettere in luce  la reale identità del manufatto, percorrendone la verità attributiva. Talvolta le opere non sono firmate, o hanno monogrammi poco noti o frammenti autografi non più leggibili, e allora occorre identificare chi potrebbe aver eseguito l’opera ricercando quelle peculiarità tecniche, stilistiche e compositive che permettano di identificare un autore, inteso in senso più ampio, alla bottega, scuola, cerchia, seguace o imitatore della sua maniera. In anni di esperienza professionale, l’attenzione per i dettagli e uno studio sempre più approfondito, mi hanno portato ad impostare un approccio metodologico equiparabile ad una vera e propria indagine investigativa : prerogativa dell'investigazione è la  ricerca scientifica che presuppone la  concretezza dei suoi enunciati, poiché nessuna affermazione ha senso se non è verificabile e solo attraverso le prove empiriche è possibile dimostrare e sostenere una tesi con oggettività.  Le opere analizzate vengono sottoposte ad un approfondito studio multidisciplinare intersecando fondamentalmente quattro macro-aree di ricerca: stilistica-compositiva, storico-artistica, tecnico-scientifica, documentaristica-archivistica. La risultante di tutti i dati raccolti per ogni campo di indagine, dovrà poi essere messa a confronto con quanto noto dell’ipotetico artista dibattuto, alla ricerca di analogie o eventuali discrepanze. La capacità di intrecciare e intersecare tutte le informazioni rilevate generano un documento solido e corposo, dal taglio scientifico e forense, e in cui il margine di errore, sebbene possibile, in un campo irto di insidie come questo, risulta essere sempre più basso. 

 

Questo grado di competenza può essere molto intricato e talvolta dispendioso in termini di tempo e costi, entrambi determinati dalla  complessità della ricerca. 

 

Qualsiasi sia il livello dell’ opera d’arte posseduta, verrà sempre fornito un articolato parere preliminare, con tutte le informazioni utili dello specifico caso, che permetteranno di valutare con serenità e obiettività quando procedere o meno. 

 

Dove non arrivano le mie competenze e conoscenze, arrivano quelle di stimati colleghi e collaboratori, il cui rapporto consolidato in anni di attività professionale, ha permesso di creare una rete di supporto indispensabile e imprescindibile per fornire pareri sempre più autorevoli, a cui posso rivolgermi per indagini incrociate, o a cui posso indirizzarti quali consulenti ideali per uno specifico caso. 

 

Viene garantita in ogni circostanza la massima discrezione ed il rispetto del segreto professionale, pertanto non verranno divulgate informazioni sulle opere studiate, anche in caso di scoperte significative, salvo specifici accordi con il committente. 


SETTORI DI COMPETENZA 

 Arte Contemporanea Internazionale : Pittura, Scultura, Disegni, Stampe (XX Sec.)

Arte Antica & Moderna Italiana: Pittura, Scultura, Disegni,Stampe (dal XV al XIX Sec. )

Arte Moderna francese: Impressionisti e Post Impressionisti 

Arte Antica Fiamminga (dal XV al XVI Sec.)

Antiquariato (mobili & arredi) 

 

Alla pagina dedicata  ARTISTI PERIZIATI è possibile avere il dettaglio di alcuni dei nomi più importanti che sono stati oggetto di specifico studio o ricerca, per la realizzazione di Expertise, Perizie, Inventari di Stima o per la Consulenza all'acquisto o alla vendita. 


SERVIZI


Perito ed Esperta d'Arte_Dott.ssa Tamara Follesa_Autenticazioni&Attribuzioni_Expertise & Consulenze_Stime&Valutazioni_Perizie & Inventari_CriticaD'Arte_CuratelaArtisti_

EXPERTISE 

Online ci sono diverse  definizioni più o meno simili dell' EXPERTISE,  in quanto  CERTIFICATO D' AUTENTICITà, che possiede una serie di requisiti minimi essenziali quali dati tecnici del manufatto da esaminare, corredato dal parere dell'esperto che ne circoscrive l'attribuzione. L’unico riferimento normativo in Italia  in relazione agli Attestati di Autenticità e di Provenienza, contenuto nel Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, ai sensi dell'articolo 10 Legge 6 luglio 2002, n. 137, Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, dice: “Chiunque esercita l'attività di vendita al pubblico, di esposizione a fini di commercio o di intermediazione finalizzata alla vendita di opere di pittura, di scultura, di grafica ovvero di oggetti d'antichità o di interesse storico od archeologico, o comunque abitualmente vende le opere o gli oggetti medesimi, ha l'obbligo di consegnare all'acquirente la documentazione che ne attesti l'autenticità o almeno la probabile attribuzione e la provenienza delle opere medesime; ovvero, in mancanza, di rilasciare, con le modalità previste dalle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, una dichiarazione recante tutte le informazioni disponibili sull'autenticità o la probabile attribuzione e la provenienza. Tale dichiarazione, ove possibile in relazione alla natura dell'opera o dell'oggetto, è apposta su copia fotografica degli stessi.” (art. 64). In anni di esperienza professionale ho visto centinaia di documenti a corredo di opere d’arte anche di grande rilevanza storico-artistica, in cui l’autenticità o l’attribuzione talvolta è stata risolta con una dichiarazione scritta di pugno sul retro del supporto fotografico dell'opera, piuttosto che in poche pagine scarse di relazione. La legge non fornisce ulteriori dettagli in merito, permettendo tale modalità che è diventata una prassi consolidata, ma che a mio avviso, ai giorni nostri, è da considerarsi totalmente obsoleta, poiché non contenente quell'approfondimento metodologico che un campo complesso quale quello delle attribuzioni e dell’identificazione delle falsificazioni necessiti. Gli strumenti di analisi e conoscenza da cui oggi possiamo attingere devono rendere anche questo settore di competenza, figlio del proprio tempo.  Pertanto negli anni ho elaborato un modello documentale cercando di uniformare e codificare i diversi studi e approcci che la Storia dell’Arte ha prodotto, per giungere ad un metodo che avesse l'approfondimento della ricerca scientifica,  nel rigore e nella dedizione meticolosa della ricerca, e  il taglio di tipo forense, come detto nella presentazione iniziale, dell'indagine investigativa, attraverso cui vengono messi al vaglio tutti gli aspetti di un'opera d'arte al fine di ottenere una attribuzione quanto più possibile simile al vero. L'EXPERTISE proposta è un vero e proprio studio/pubblicazione  portato avanti spesso in mesi di ricerca, costituita da considerazioni su analisi stilistico-artistiche, analisi tecnico-compositive, analisi iconografiche, analisi calligrafiche e grafologiche, analisi topografiche, analisi diagnostiche-scientifiche, analisi dei telai e del supporto, analisi di eventuali timbri o etichette, analisi dei documenti, ricerche d'archivio e di provenienza, rogiti testamentari, e via dicendo, accompagnato da dettagliato reportage di immagini fotografiche/diagnostiche per  comparazioni, esami, indagini, ricostruzioni, nonché   citazioni e allegati a corredo e supporto di qualsiasi altro documento vagliato in fase di ricerca e utile all'attribuzione o alla verifica della sua possibile autenticità o falsificazione.  In caso di EXPERTISE per contenziosi legali  in seno al dibattito attributivo, è possibile redigere il documento sotto forma di Perizia Stragiudiziale in quanto Consulenza Tecnica di un Esperto in materie non giuridiche, ed effettuare il Giuramento della stessa presso il Tribunale Ordinario di Cagliari.  .


Perito ed Esperta d'Arte_Dott.ssa Tamara Follesa_Autenticazioni&Attribuzioni_Expertise & Consulenze_Stime&Valutazioni_Perizie & Inventari_CriticaD'Arte_CuratelaArtisti_
Analisi Diagnostiche Ottiche non invasive, alcuni strumenti d'indagine

 ANALISI DIAGNOSTICHE 

L’analisi tecnica delle opere d’arte passa attraverso lo studio diagnostico, con espresso riferimento del termine preso in prestito dalla medicina. La tecnologia offre la possibilità di esaminare un opera d’arte attraverso l’utilizzo di attrezzature scientifiche  e diversi metodi di indagine, che potranno essere utilizzati singolarmente o in sinergia a seconda dei casi. Sia per gli EXPERTISE che per il rilascio di CONDITION REPORT, si eseguono ANALISI OTTICHE NON INVASIVE, con apposita strumentazione portatile, al fine di rilevare quante più informazioni possibili sul manufatto artistico, utili a ricostruirne la parabola tecnico-esecutiva, fornendo elementi per la verifica dell'autenticità della stessa e della sua disamina attributiva : la campagna di indagine andrà a riscoprire la  tecnica esecutiva, il ductus pittorico,  i segni di invecchiamento dello strato pittorico, rilevare la presenza di eventuali restauri o manomissioni, ridipinture, pentimenti, la sostituzione e il restauro dei supporti, identificare leganti e pigmenti, individuare disegni preparatori e strati sottostanti, sino ad analizzarne, ove necessario, la struttura atomica. 


  • Fotografia a colori e in bianco/nero in luce diffusa (VIS) 
  • Macro e Micro fotografia
  • Osservazione e ripresa dell'ultravioletto riflesso  dalla Fluorescenza indotta da radiazione UV  
  • Infrarosso in  falsi colori (filtro 720 nm)
  • Infrarosso in bianco & nero (filtro 720 nm)
  • Indagine Microscopica con ingrandimento 10-40x-150x-200x
  • Analisi in luce radente 
  • Analisi in luce trasmessa e transilluminazione
  • Analisi del supporto e delle trame con lente contafili e al microscopio ottico digitale zoom 10-40x-150x-200x
  • Analisi del ductus pittorico e del cretto con Lente Binoculare 2,5x  e al  microscopio ottico digitale zoom 10-40x-150x-200x

Talvolta per la soluzione di uno specifico caso su cui si svolge l'indagine è necessario avvalersi di tecniche e procedure più avanzate.  Grazie al supporto e alla collaborazione di importanti Laboratori Scientifici e Professori di indiscussa fama ed esperienza,  che mettono a disposizione le proprie competenze e apparecchiature sofisticate e all'avanguardia ,  caso per caso, si sapranno individuare  metodi e  tipologia di analisi  più indicate per l'oggetto  posto in esame, al fine di completare le informazioni precedentemente investigate mediante la campagna di indagine ottica non invasiva.  Pertanto è possibile effettuare i seguenti tipi di analisi: 

  • Analisi chimiche spettroscopiche FT-IR
  • Analisi e Datazione Spettroscopica IR
  • Analisi RX 
  • Fluorescenza a Raggi X (XRF)
  • Cromatografia
  • Dendrocronologia
  • Termoluminescenza
  • Datazione con il metodo del  RadioCarbonio C14



Perito ed Esperta d'Arte_Dott.ssa Tamara Follesa_Autenticazioni&Attribuzioni_Expertise & Consulenze_Stime&Valutazioni_Perizie & Inventari_CriticaD'Arte_CuratelaArtisti_

ANALISI GRAFOTECNICA 

Nel campo delle autenticazioni delle opere d’arte, un aspetto a cui a mio avviso va dedicata grande attenzione, alla stregua degli altri elementi di indagine, è quello della firma. Il linguaggio scritto rappresenta un’impronta di personalità lasciata dal soggetto, e nel caso di un Artista, il gesto impresso dal segno autografo può essere identificato con delle caratteristiche ben precise e peculiari di uno specifico autore, così come avviene quando si identifica il tratto distintivo delle pennellate piuttosto che del suo gesto grafico, contribuendo a fornire un ulteriore elemento di autenticità, o eventualmente, l'identificazione di un falso. In questi anni ho dedicato molto tempo allo studio delle tecniche grafo-tecniche, approfondendo i campi di indagine e inserendo l’analisi grafologica e calligrafica all’ interno degli  EXPERTISE da me realizzati, strutturando una rigorosa metodologia peritale. Il falsario nell'imitare una scrittura copia principalmente l’aspetto morfologico esteriore delle lettere, emulandone la forma puramente statica, ma tralasciando tutta una serie di elementi quali i rapporti proporzionali che definiscono una grafia, l’inclinazione degli assi, gli angoli, gli spazi, lo spessore, la regolarità del tratto, il ductus, il movimento della scrittura, piuttosto che tutti quei movimenti fuggitivi presenti e che non possono essere controllati  da chi scrive. L’imitazione in genere avviene per copiatura e tende a riprodurre campioni più o meno simili all’ originale, ma nemmeno il falsario più abile  è in grado di imitare perfettamente tutte le caratteristiche della grafia di un altro individuo mantenendone anche tutte le altre variabili uguali. Incrociando in simultanea diversi metodi di indagine, con il supporto delle stesse strumentazioni diagnostico-scientifiche utilizzate per l’analisi di tutta l’opera d’arte, nonché dalle tecniche non invasive messe in campo per indagare altri aspetti dell’opera d'arte, e attraverso un corretto e dettagliato esame comparativo con quanto noto dell’autore oggetto di analisi, è possibile giungere all’ accertamento della verità che si percorre. 


CONDITION REPORT (CR)

Il CONDITION REPORT è quel documento che accompagna un’opera d’arte registrandone il suo stato di conservazione, utile in caso di restauro, tutela o conservazione di un manufatto artistico e/o della sua  relativa movimentazione in caso di mostre ed esposizioni temporanee, affinchè chi interagisce con l’opera abbia tutte le informazioni necessarie per agire con le dovute accortezze.  Inoltre durante i prestiti, ne garantisce lo stato di conservazione  in relazione a possibili danneggiamenti che potrebbero insorgere a seguito delle diverse operazioni di organizzazione, allestimento e trasporto delle opere. 

 

PARERE MOTIVATO 

 

Per  PARERE MOTIVATO  si intende una relazione meno articolata ma pur sempre chiara ed esaustiva circa l'eventuale ambito di attribuzione dell'opera, il soggetto rappresentato in relazione alla composizione e la tecnica utilizzata. La relazione è accompagnata da un sintetico ma sufficiente, apparato fotografico. 

 

CONSULENZA 

Per CONSULENZA  si intende un parere dell’opera che non prevede il rilascio di un Documento scritto, ma viene effettuata verbalmente, o attraverso canali di scrittura non ufficiali (es. via mail).

 

 FONDAZIONI & ARCHIVI

 

 

In caso di Opere d'Arte vincolate dal Diritto d'Autore o dall'esistenza di una Fondazione, Archivio o Comitato Scientifico che ne amministri il patrimonio con il fine, tra gli altri, di garantirne l'autenticità, è possibile, per conto dei propri clienti, la verifica della presenza della vostra opera all'interno di tali enti, verifica di inserimento in eventuale Catalogo Ragionato, verifica inserimento in Archivio, verifica rilascio Autentica da parte della Fondazione o dall'Erede designato. Per tale compito verrà visionata l'opera, realizzata una scheda tecnica con reportage fotografico (Expertise quando richiesto), inviato relativo materiale via telematica e cartacea all'Ente o Istituzione interessata in Italia e all'Estero. 


 Per richiedere un parere preliminare o  preventivo per una delle  tipologie di  consulenza sopraelencate  manda una mail a 

tamarafollesa.peritodarte@gmail.com